COVID-19

Per prevenire il contagio da Coronavirus il centro subacqueo Ecosfera, nel rispetto delle indicazioni normative vigenti, linee guida Ministero Infrastrutture e Trasporti per il trasporto nautico e balneazione e del Protocollo SIMSI (Società Italiana Medicina Subacquea e Iperbarica) per lo svolgimento delle attività professionali nel rispetto delle misure anti contagio covid – versione n. 2 dell’11.05.2020, adotta le misure di seguito elencate.

Misure comportamentali e di carattere generale

Tutti gli utenti del centro subacqueo, sia i membri dello staff che gli ospiti, sono tenuti a rispettare le seguenti misure:

  • non entrare nei locali del centro subacqueo a meno che per l’eventuale utilizzo dei servizi igienici e per le esigenze di servizio per i membri dello staff ai quali si raccomanda comunque di sostare nei locali al chiuso per il minor tempo possibile;
  • mantenere sempre una distanza interpersonale di almeno un metro se si indossa la mascherina e di almeno 2 metri senza mascherina;
  • toccare solo ed esclusivamente le proprie attrezzature, per qualunque esigenza o necessità riguardanti le attrezzature rivolgersi al personale del diving;
  • seguire le indicazioni per l’utilizzo degli spazi come indicato nello schema allegato (Figura 1), per depositare, montare e lavare le attrezzature;
  • all’ingresso delle strutture del centro subacqueo o nei luoghi maggiormente frequentati sono affissi cartelli visibili con le indicazioni delle corrette modalità di comportamento;
  • il briefing delle attività sarà svolto dallo staff in luogo ampiamente areato rispettando il distanziamento;
  • lavarsi le mani con sapone o prodotti igienizzanti frequentemente per almeno 20 secondi;
  • evitare di toccarsi occhi, naso e bocca.

Modulistica e prenotazioni

Richiesta di prenotazione anticipata delle attività e eventuale attrezzatura per dare modo al Centro immersioni di sapere in anticipo il numero dei partecipanti e preparare l’accoglienza.

I clienti unitamente alla richiesta di prenotazione provvederanno a trasmettere a mezzo mail il proprio brevetto e il certificato medico e/o eventuale dichiarazione sostitutiva oltre alla modulistica definita  secondo i contenuti del protocollo messo a punto dal dal SIMSI, non prima di 24 – 36 ore, qualora non fosse possibile devono essere seguite le norme generali di disinfezione delle mani prima della compilazione del modulo al centro immersioni.

Puoi prenotare le tue immersioni con questo MODULO DI PRENOTAZIONE IMMERSIONE

Utilizzo degli spazi del diving

Tutti gli utenti del diving, sia i membri dello staff che gli ospiti, devono rispettare l’utilizzo degli spazi così come indicato nello schema allegato (Figura 1) in cui sono individuate le diverse aree per depositare, assemblare e lavare le attrezzature. Nel caso in cui i clienti abbiano la necessità di riporre effetti personali, lo staff provvederà a fornire sacchetti monouso e riporli all’interno della struttura. Per ogni ulteriore richiesta o necessità rivolgersi al personale del diving.

Servizi igienici

I bagni saranno sanificati prima e dopo ogni turno di immersione. All’ingresso sarà sempre disponibile idoneo igienizzante per le mani.

Gestione delle attrezzature

Si raccomanda l’uso di attrezzatura personale laddove possibile. La maschera di riserva, essendo possibile la condivisione in condizioni di emergenza, deve essere disinfettata prima dell’immersione. Standard per la condivisione di gas (limitatamente al periodo di pandemia da SARS-CoV-2): qualora, in immersione, sia necessario condividere la miscela respiratoria, l’erogatore donato al compagno (che riceve la miscela) non deve essere stato utilizzato, né dovrà essere riutilizzato dal subacqueo donante (che offre la miscela). Al termine dell’immersione andrà disinfettato prima del normale riutilizzo.

Attrezzature di proprietà degli ospiti

Ogni cliente è responsabile delle attrezzature di sua proprietà e provvederà personalmente, ad assemblare la propria attrezzatura, riporre gli indumenti e gli effetti personali all’interno della propria borsa nella postazione assegnata in fase di accettazione al diving e indicata nello schema allegato (Figura 1). Dopo le immersioni le attrezzature verranno lavate utilizzando le ceste messe a disposizione dal centro subacqueo una per ogni ospite, che verranno predisposte a fine immersione con una soluzione disinfettante idonea per la sanificazione delle stesse; erogatori, boccagli e maschere dovranno restare per almeno 10 minuti immersi nella soluzione disinfettante, quindi risciacquati, dopo aver cambiato l’acqua della cesta e messe ad asciugare nelle aree indicate.

Attrezzature del centro subacqueo

Per le attrezzature a noleggio vale quanto detto prima per le attrezzature di proprietà degli ospiti, cioè devono essere lavate, sciacquate e messe ad asciugare a cura degli ospiti che le noleggiano sotto la supervisione del personale preposto.

Erogatori, maschere e boccagli verranno comunque sanificati prima del noleggio. Il gruppo erogatori dopo essere stato disinfettato e risciacquato in tutte le sue parti con acqua corrente abbondante, andrà protetto con un sacchetto disinfettato da togliere prima di entrare in acqua.

Altri attrezzi o strumenti che si trovano all’interno dei locali verranno sanificati quotidianamente.

Imbarcazione

Nel caso di immersioni che prevedono l’utilizzo del gommone vanno rispettate le indicazioni  seguenti:

  • per maggiore elasticità nella distribuzione dei partecipanti è raccomandato, a bordo, indossare tutti la mascherina;
  • immediatamente prima di salire a bordo dell’imbarcazione i partecipanti saranno tenuti a disinfettarsi le mani mediante l’utilizzo di idonei prodotti messi a disposizione dal centro immersioni;
  • su indicazione del personale di bordo, il partecipante raggiungerà la propria singola postazione, precedentemente disinfettata e resa fruibile nel rispetto della normativa vigente in tema di misure di contenimento del contagio epidemico.

Gestione delle ricariche

Gli operatori alle ricariche di bombole devono essere sempre muniti di DPI (guanti -mascherine). Il rischio di contaminazione accidentale da parte dell’operatore può riguardare la gestione delle rubinetterie/valvole delle bombole e delle fruste di ricarica. La contaminazione virale all’interno del compressore è neutralizzata dalle alte temperature sviluppate fino 120 °C. Particolare attenzione è richiesta nell’uso di disinfettanti a base di alcol, incluse le soluzioni idroalcoliche per le mani. Una presenza anche minima di alcol, sostanza altamente volatile ed infiammabile anche a temperature relativamente basse, può essere causa d’incendio o esplosione qualora si trattino miscele ad alta percentuale di ossigeno. Evitare un contatto diretto o indiretto con attrezzature, bombole e fruste di riempimento usate per ricariche con miscele arricchite soprattutto se caricate con metodo di pressione parziale.

Somministrazione di ossigeno

Nel caso in cui sia necessario provvedere alla somministrazione di ossigeno si utilizzeranno mascherine monouso.